Vai direttamente ai contenuti

Modulo ricerca nel sito

Guida per il riconoscimento delle qualifiche professionali

10 marzo 2014Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

**** PAGINA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO **** 


professioniIl Dipartimento Politiche Europee ha realizzato una Guida per il riconoscimento delle qualifiche professionali per facilitare la comprensione delle norme, europee e nazionali, che regolano il sistema della libera circolazione dei professionisti nell'Unione Europea.

La Guida accompagna il cittadino nella procedura volta ad ottenere il riconoscimento delle proprie qualifiche professionali, ai sensi della Direttiva 2005/36/CE (recepita in Italia con il Decreto legislativo n.206/2007). L'obiettivo è offrire uno strumento di facile consultazione che fornisca nel contempo informazioni dettagliate su singole tematiche.

La Guida sarà progressivamente aggiornata in base agli orientamenti giurisprudenziali della Corte di Giustizia Europea in materia e ai lavori delle istituzioni europee; ma anche attraverso ogni informazione utile che emergerà dalla corrispondenza tra gli operatori della materia (Coordinatore Nazionale- Punto Nazionale di Contatto) e il cittadino stesso.

La Guida è una pubblicazione disponibile in formato .pdf ed è possibile consultare anche la versione navigabile che sarà periodicamente aggiornata.


Pubblicazione

Guida all'utente - Direttiva 2005/36/CEE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali [.pdf - 3,41 Mbyte]  


Versione navigabile


Introduzione

1. - La direttiva 2005/36/CE, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali
1.1 - Il recepimento della direttiva 2005/36/CE
1.2 - Il Coordinatore nazionale e il Punto di Contatto

2. - Il diritto di stabilimento

2.2 - Le Autorità competenti e le professioni regolamentate
2.3 - I documenti richiesti
2.4 - Le conoscenze linguistiche
2.5 - Il riconoscimento delle qualifiche professionali per i cittadini non comunitari 

3. - La libera prestazione di servizi
3.1 - La dichiarazione preventiva e i documenti
3.2 - Il Codice di condotta

4. - Il riconoscimento del diploma accademico o equipollenza dei titoli di studio
4.1 - La partecipazione a un concorso pubblico in Italia

5. - Il professionista italiano nell'UE

6. - Il Solvit

7. - Accordo con la Svizzera

8. - Gli sviluppi della direttiva 2005/36/CE

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati